Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità nel 730/2019 – l’ISEE 2019 – Reddito di inclusione (REI) e reddito di cittadinanza (RdC)

In primo piano

Thiene – venerdì 29 marzo 2019 alle ore 20.30 – incontro dell’Associazione Integrazione e della Consulta del Volontariato di Thiene “Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità nel 730/2019 – l’ISEE 2019 – Reddito di inclusione (REI) e reddito di cittadinanza (RdC)”.
Grazie Graziano De Munari

Eccovi alcune foto dell’incontro:

Pubblicato in News

Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità nel 730/2019 – l’ISEE 2019, reddito di inclusione (REI) e reddito di cittadinanza

In primo piano

L’Associazione in collaborazione con la Consulta del Volontariato di Thiene, organizza un incontro pubblico dal  titolo  “Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità nel 730/2019 – l’ISEE 2019, reddito di inclusione (REI) e reddito di cittadinanza” con Graziano De Munari del Caf Cisl.

L’incontro si terrà  a Thiene, venerdì 29 marzo 2019 alle ore 20.30 presso la Sala Riunioni della Biblioteca Civica – Palazzo Cornaggia Via Corradini.

Per informazioni: 338 9355000
e-mail: integrazione@pedagogiadeigenitori.org

Scarica la locandina

Servizio Civile – 26 e 27 febbraio 2019

In primo piano

Nei giorni 26 e 27 febbraio 2019 si sono svolti il quinto e il sesto incontro con i/le volontari/e in servizio civile nazionale. Durante l’incontro è stata analizzata: la carta della rappresentanza, ossia la “mappa per l’interazione del volontariato”. La Carta dei Valori del Volontariato, che nasce nel 2001 da una riflessione nazionale a cui hanno partecipato numerosissime organizzazioni, coadiuvate da esperti e studiosi; la Carta, attraverso un enunciato di 24 punti, descrive l’identità e le finalità comuni del volontariato italiano, ne afferma la preziosa testimonianza e ne ribadisce il carattere solidale; essa si compone di tre sezioni: la prima raccoglie i principi fondanti, la seconda è dedicata ai volontari e la terza riserva l’attenzione alle organizzazioni di volontariato. I piani di zona, previsti e resi obbligatori con il nome di “Piani di zona dei Servizi Sociali” dal legislatore regionale veneto con L.R. 14/9/1994 n. 56, hanno rappresentato una importante soluzione alla domanda regionale di miglioramento e sviluppo dei sistemi locali di welfare. Si sono infatti rivelati strumenti efficaci per promuovere il governo integrato delle risorse e delle responsabilità su scala territoriale omogenea. Infine, l’ultima parte dell’incontro si è basata sullo scambio di esperienze con una ex volontaria del Servizio Civile Nazionale.

Servizio Civile – 21 febbraio 2019

In primo piano

Dal 18 al 21 febbraio si è svolto il percorso formativo con la docente Maria Carmen Bruzzaniti. I temi trattati sono stati le relazioni d’aiuto, il lavoro di gruppo – inter – azione, valori dell’incontro e dell’interdipendenza, disarmo interiore ed educazione alla non violenza. Durante l’incontro ai ragazzi è stato presentato il concetto di: “sguardo, ascolto, azione”.  Questa metodologia permetti di approcciarsi alle persone e ai bambini in modo diverso, ossia ascoltandoli e non solo udendoli.