Servizio Civile – 26 e 27 febbraio 2019

In primo piano

Nei giorni 26 e 27 febbraio 2019 si sono svolti il quinto e il sesto incontro con i/le volontari/e in servizio civile nazionale. Durante l’incontro è stata analizzata: la carta della rappresentanza, ossia la “mappa per l’interazione del volontariato”. La Carta dei Valori del Volontariato, che nasce nel 2001 da una riflessione nazionale a cui hanno partecipato numerosissime organizzazioni, coadiuvate da esperti e studiosi; la Carta, attraverso un enunciato di 24 punti, descrive l’identità e le finalità comuni del volontariato italiano, ne afferma la preziosa testimonianza e ne ribadisce il carattere solidale; essa si compone di tre sezioni: la prima raccoglie i principi fondanti, la seconda è dedicata ai volontari e la terza riserva l’attenzione alle organizzazioni di volontariato. I piani di zona, previsti e resi obbligatori con il nome di “Piani di zona dei Servizi Sociali” dal legislatore regionale veneto con L.R. 14/9/1994 n. 56, hanno rappresentato una importante soluzione alla domanda regionale di miglioramento e sviluppo dei sistemi locali di welfare. Si sono infatti rivelati strumenti efficaci per promuovere il governo integrato delle risorse e delle responsabilità su scala territoriale omogenea. Infine, l’ultima parte dell’incontro si è basata sullo scambio di esperienze con una ex volontaria del Servizio Civile Nazionale.

Servizio Civile – 21 febbraio 2019

In primo piano

Dal 18 al 21 febbraio si è svolto il percorso formativo con la docente Maria Carmen Bruzzaniti. I temi trattati sono stati le relazioni d’aiuto, il lavoro di gruppo – inter – azione, valori dell’incontro e dell’interdipendenza, disarmo interiore ed educazione alla non violenza. Durante l’incontro ai ragazzi è stato presentato il concetto di: “sguardo, ascolto, azione”.  Questa metodologia permetti di approcciarsi alle persone e ai bambini in modo diverso, ossia ascoltandoli e non solo udendoli.

Servizio Civile 5 e 6 febbraio 2019

In primo piano

Nei giorni 5 e 6 febbraio 2019 si è svolta la formazione specifica per la sicurezza con il nostro RSPP Per.Ind. Xausa Mariano che ha fatto un breve excursus dei fatti storici riguardanti il tema della sicurezza. Dopo di che ha spiegato la differenza tra pericolo e rischio; ha elencato gli Enti che si occupano sicurezza. Infine, ha spiegato quali sono i rischi e i pericoli nei vari luoghi di lavoro e quali sono i comportamenti da tenere durante l’orario di lavoro, servizio nel caso dei volontari, per evitare rischi e pericoli. Inoltre, ha affrontato tutte le tematiche previste per la sicurezza dei luoghi di lavoro, tendendo presente il documento di valutazione dei rischi dell’Ente accreditato e delle caratteristiche delle sedi accreditate.

Servizio Civile – 2 febbraio 2019

In primo piano

Il giorno 2 febbraio 2019 si è svolto il quarto incontro con i volontari in servizio civile. In questo modulo è stato affrontato il tema della difesa civile non armata e non violenta e sono state presentate le forme attuali di realizzazione della difesa alternativa. Successivamente, partendo dal principio costituzionale di solidarietà sociale e dai principi di libertà e uguaglianza è stato trattato il tema delle limitazioni alla loro realizzazione. Sono infine state illustrate le norme previste dal legislatore e quelle di applicazione che regolano il servizio civile nazionale.

Servizio Civile – 3 gennaio 2019

In primo piano

Il giorno 3 gennaio 2019 si è svolto il terzo incontro con i volontari in servizio civile. Lo scopo dell’incontro era quello di definire un’identità di gruppo dei volontari attraverso l’espressione delle idee, aspettative, motivazioni e obiettivi che li hanno portati a fare la scelta di spendersi per un anno come volontari in servizio civile. Una volta formata l’identità del gruppo il formatore è passato alla dimensione storica del servizio civile andando a narrare le origini del servizio civile che nasce e si sviluppa con l’obiezione di coscienza confrontando la Legge 8 luglio 1998 n. 230: “Nuove norme in materia di obiezione di coscienza” con la Legge 6 marzo 2001 n. 64 “Istituzione del servizio civile nazionale”. Infine, è stato analizzato il dovere di difesa della Patria e le tematiche concernenti la pace e i diritti umani alla luce della Costituzione Italiana, delle Carta Europea e degli ordinamenti delle Nazioni Unite.